AZIENDE AGRICOLE: contributi per investire sul miglioramento di redditività e competitività

oats-g39a003066_1280.jpg

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 7532 del 25 aprile 2022 ha approvato il bando che dà attuazione al tipo di operazione 4.1.1 “Miglioramento della redditività e della competitività delle aziende agricole” del Psr Feasr 2014-2022.

FINALITA'

Offrire contributi, in conto capitale, agli Imprenditori agricoli professionali (Iap) o soggetti equiparati che intendono realizzare all’interno della propria azienda investimenti, materiali ed immateriali, finalizzati a migliorarne le prestazioni e la sostenibilità globali della stessa. Il bando è promosso nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.

La dotazione finanziaria del presente bando è pari a 26 milioni di euro. L’intensità del sostegno è pari al 40% per tutti gli investimenti, incluse le spese generali. Con maggiorazione del 10 % per gli investimenti in zona montana e per i "giovani agricoltori". E’ possibile ricevere un anticipo fino al 50% del contributo ammesso a finanziamento.

BENEFICIARI

- Imprenditori agricoli professionali (Iap) iscritti (anche a titolo provvisorio) all'anagrafe regionale;

- Imprenditori agricoli professionali (Iap) riconosciuti (anche a titolo provvisorio);

- Equiparati all'imprenditore agricolo professionale (aziende degli enti pubblici che esercitano in via esclusiva attività definite agricole dall’art. 2135 del Codice civile e dalle leggi statali speciali).

INVESTIMENTI AGEVOLABILI

Si riconosce un sostegno agli investimenti di:

- Costruzione e/o ristrutturazione di fabbricati produttivi aziendali nell’ambito delle produzioni vegetali, zootecniche, per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
- Interventi di efficientamento energetico finalizzati al risparmio energetico mediante coibentazione di edifici aziendali e serre fisse e/o miglioramento dell’efficienza degli impianti di riscaldamento/raffreddamento;
- Rimozione e smaltimento di coperture e parti in cemento amianto;
- Realizzazione e/o ristrutturazione di strutture per lo stoccaggio e per il trattamento degli effluenti palabili e non palabili degli allevamenti o per il trattamento delle acque riciclate;
- Miglioramenti fondiari relativi ad impianti per la produzione di specie vegetali poliennali, ad elementi strutturali collegati alla gestione del pascolo; alle sistemazioni idraulico agrarie, a recinzioni per la protezione di allevamenti stabulati in grado di garantire adeguati livelli di biosicurezza dell’allevamento, a recinzioni per la protezione delle colture dai danni da fauna selvatica.
- Dotazioni aziendali con riferimento all’acquisto e installazione di macchinari, impianti e attrezzature per l’esecuzione di operazioni colturali e di raccolta, per l’allevamento, per la trasformazione dei prodotti agricoli, la commercializzazione dei prodotti agricoli, di servizio, per l’agricoltura e la zootecnia di precisione;
- Investimenti immateriali (programmi informatici e siti web);

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande potranno essere presentate a partire dal 09/05/2022 ed entro le ore 13.00 di lunedì 04/07/2022, esclusivamente mediante procedura online.

Per ricevere informazioni su questa ed altre agevolazioni disponibili, invia una mail a bandi@sicures.it o contatta il numero 0554939921