GMP

waffles-2190961_640.jpg

CONSULENZA FINALIZZATA ALL’IMPLEMENTAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE
Per sistema di gestione della sicurezza alimentare (Food Safety Management System - FSMS) si intende “un sistema interdisciplinare di prevenzione, preparazione e attività di autocontrollo per la gestione della sicurezza e dell’igiene degli alimenti in una impresa alimentare”.
Si deve considerare quindi come uno strumento pratico per controllare l’ambiente e il processo di produzione al fine di garantire la sicurezza degli alimenti. Il sistema comprende:
- le corrette prassi igieniche (GHP) e le buone prassi di fabbricazione (GMP) che nel loro insieme vengono denominati Programmi di Prerequisiti (PRP);
- le procedure basate sul sistema HACCP;
- sistemi di rintracciabilità e di richiamo.
Anche il rispetto del regolamento (CE) n. 178/2002 è un requisito fondamentale di un FSMS.

Le GMP - Norme di Buona Fabbricazione (Good Manufacturing Practices), stabiliscono le condizioni operative e i requisiti necessari per garantire l'igiene in tutta la catena alimentare e per la produzione degli stessi.
La certificazione GMP segue le linee guida che definiscono le azioni di gestione, al fine di garantire condizioni favorevoli per la produzione di alimenti sicuri ed evitare determinati pericoli all’interno del processo produttivo (ad esempio, nel caso di alimenti che potrebbero contaminarsi a contatto con specifiche sostanze contenute nel packaging) e garantire che non vengano violate le leggi di riferimento.
Le GMP, pertanto, non riguardano solamente le operazioni della produzione alimentare, ma contemplano anche la produzione dei materiali a contatto con gli alimenti MOCA, quindi interessano le organizzazioni produttrici, trasformatrici e/o distributrici di MOCA dal Reg. CE 2023.

FASE 1: Avviamento dell’intervento, analisi dell’attività e del livello organizzativo interno.
Tale fase consiste nello studio della realtà organizzativa aziendale mediante la verifica dell’esistenza di procedure di lavoro, scritte o adottate di fatto, per lo svolgimento dell’attività produttiva e nell’analisi della modulistica interna, già presente ed in uso all’interno della Vostra realtà.

FASE 2: Progettazione di eventuali variazioni Sistema di Gestione della Sicurezza Alimentare
Tale fase comincia con una riunione nella quale viene coinvolta la Direzione Generale dell’Azienda, al fine di chiarire la politica della Società e di impostare il necessario legame tra gli obiettivi aziendali ed i requisiti delle norme.

FASE 3: Predisposizione delle informazioni documentate
Una volta stabilito quanto sopra, verrà avviata l’elaborazione delle nuove informazioni documentate oppure la riconferma/verifica di quelle già presenti.

FASE 4: Applicazione e addestramento
Tale fase ha lo scopo di introdurre materialmente e progressivamente le eventuali variazioni al Sistema di gestione all’interno delle metodiche lavorative già utilizzate dagli addetti.
Per il buon esito dell’intervento è fondamentale che l’applicazione del sistema sia condotto in contemporanea ad una precisa azione di coinvolgimento degli addetti preposti.

FASE 5: Assistenza e auditing
Il nostro intervento propone una giornata o più giornate di audit interno per la verifica del Sistema di Gestione implementato e della sua corretta ed effettiva applicazione. L’Audit avrà lo scopo di verificare eventuali criticità interne o di sistema e fornire ulteriori spunti di miglioramento, oltre che quello di fornire agli addetti interni incaricati indicazioni, check-list e procedure operative finalizzate alla conduzione in autonomia dei futuri audit interni.

FASE 6: Assistenza durante la fase di qualifica da parte di vs cliente o da parte dell’Ente
Terminata l’implementazione del Sistema di Gestione, forniremo assistenza per la fase di qualifica da parte di vs cliente con attività quali l’elaborazione di eventuali chiarimenti che il cliente dovesse richiedere dopo l’analisi preliminare della documentazione di sistema e l’assistenza post-verifica, ai fini della risoluzione di eventuali criticità che dovessero emergere.